Dubai

I trasformatori di Dubai

Le storie di successo di Dubai riflettono una lunga tradizione di imprenditori che hanno saputo sfruttare nuove fonti di crescita economica nei campi dell'edilizia, dell'istruzione e del commercio


Per oltre 50 anni, la crescente prosperità di Dubai si è basata sull'abilità degli imprenditori emiratini di cogliere le opportunità offerte dalla crescita economica.

Nonostante la trasformazione radicale dell'Emirato nel corso dell'ultimo mezzo secolo, l'interazione tra crescita e opportunità non è cambiata. 

Come uno dei principali hub commerciali ed economici, Dubai oggi attrae dall'estero investimenti e imprenditori che valorizzano la sua posizione, le sue infrastrutture, le sue reti informatiche e di comunicazione e le sue Zone Franche. 

Anzi, la sua struttura economica diversificata offre nuove opportunità che mostrano ancora meglio come l'economia digitale stia rimodellando il mondo degli affari.

Due imprenditori americani, Sim Whatley e J.C. Butler, hanno fondato a Dubai Dubizzle.com, il più grande sito online di annunci economici del Medio Oriente.

Nel corso di una visita nell'Emirato nel 2005, i due notarono la mancanza di uno spazio dedicato per gli annunci economici e Dubizzle, fondata nel 2007, è oggi presente in 14 mercati del Medio Oriente. 

Un altro esempio è quello del Jabbar Internet Group, creatore della più vasta piattaforma di e-commerce del Medio Oriente: Souq.com. Jabbar si è stabilito nella Dubai Internet City, dove ha investito in aziende high-tech come BKAM?, Sukar e vyu.

Un'altra opportunità creata dall'economia di Dubai è la possibilità di favorire la crescita grazie a innovazione e tecnologia, come hanno mostrato molti esempi nel corso degli anni.

A metà degli anni '70, quando i profitti legati al petrolio cominciarono ad affluire a Dubai e i lavoratori stranieri arrivarono in massa per costruire la città, aumentò la domanda di beni di consumo, alloggi e istruzione. E gli imprenditori risposero.

GEMS Education fu fondata a Dubai dall'imprenditore Sunny Varkey e oggi rappresenta uno dei più grandi centri educativi al mondo. 

Varkey capì che le famiglie degli espatriati arrivate a Dubai dall'India e dalla Gran Bretagna volevano educare i loro figli in scuole anglofone e fu pronto a rispondere a quella domanda.

L'aumento del reddito disponibile creò inoltre altre opportunità legate ai beni di consumo. 

Jumbo Electronics, fondata a Dubai nel 1974 dall'imprenditore Manohar Chabbria, si assicurò il diritto di distribuire i prodotti Sony in esclusiva nell'area del Golfo e così iniziò a fornire moderni beni di consumo alle case di Dubai.

Chabbria fece crescere la sua azienda fino a farla diventare un gigante della vendita al dettaglio di prodotti elettronici e, oggi, un conglomerato multinazionale di imprese che vale oltre 2,3 miliardi di Euro, il Jumbo Group.

Un'altra azienda di beni di consumo che ha visto un'opportunità strategica nella crescita di Dubai è il rivenditore di beni di lusso Jashanmal, fondato in Iraq nel 1919. Secondo il direttore Tony Jashanmal, il gruppo aziendale deve il suo successo alla diffusione dei profitti legati al petrolio nel Medio Oriente.

Jashanmal aprì i battenti a Dubai nel 1956 e adesso ha la sua sede centrale nell'Emirato.

Attualmente conta oltre 150 punti vendita nel Medio Oriente, che propongono abbigliamento, calzature, pelletteria, libri e altri beni di consumo. 

Allo stesso modo, con l'avvio dei progetti per la costruzione di grattacieli e infrastrutture, una nuova classe di imprenditori ha tratto beneficio dal nuovo panorama urbano di Dubai.

Il colosso di sviluppo immobiliare Emaar è attualmente un'azienda quotata in borsa e si è espanso in Africa, Asia, Nord America e Medio Oriente. 

Nell'Emirato ha realizzato il Burj Khalifa e il Dubai Mall, oltre ad altri celebri edifici di riferimento del panorama cittadino, come la Dubai Marina. 

Fondato nel 1997 da Mohammed Alabar, Emaar sta realizzando il primo teatro dell'opera di Dubai e si sta allargando sui mercati internazionali.

Un altro esempio è costituito dall'Al Habtoor Group, un conglomerato di imprese di Dubai che lavorano nel settore edile, alberghiero, ingegneristico, automobilistico ed educativo, fondato nel 1970 da quello che è oggi il suo presidente del C.d.A., Khalaf Al Habtoor.

Queste storie di successo della prima fase di sviluppo della città riflettono le sue possibilità future, legate soprattutto alle tecnologie digitali.

Con la sua combinazione unica di ottima posizione, incentivi alle Zone Franche, politiche di innovazione strategica e prosperità generalizzata, Dubai continuerà a offrire ispirazione agli imprenditori e a spingerli a portare le loro attività a un livello tecnologico superiore.

Scopri anche:
Seawing - Seawing a Dubai Avventura a Dubai
Seawing - Seawing a Dubai
Prenotate il vostro giro con Seawings
WAFI Mall - Shopping di lusso a un prezzo accessibile a Dubai Maniaci dello shopping, unitevi!
WAFI Mall - Shopping di lusso a un prezzo accessibile a Dubai
Il lusso del WAFI Mall
25% di sconto esclusivo per i tour sugli autobus hop-on/hop-off a Dubai Offerte
25% di sconto esclusivo per i tour sugli autobus hop-on/hop-off a Dubai
25% di sconto esclusivo per i tour da 24, 48 e 72 ore sugli autobus hop-on/hop-off a Dubai
Times Square Centre Scoprite le boutique di Dubai
Tech Chic
Fare shopping nel Times Square Centre
O-Concept Scoprite le boutique di Dubai
Ambizioni artistiche
Fate un salto da O-Concept