Dubai

Intervista a Zayan Ghandour

Intervista a Zayan Ghandour https://www.visitdubai.com/it/articles/interview-zayan-ghandour 20150924T114214:635786917349547691 20161222T111300:636180019800227963 Scoprite le boutique di Dubai

Stilista, donna in carriera e icona del design locale, Zayan Ghandour è la punta di diamante della fiorente comunità creativa di Dubai. Proprietaria di nove boutique S*uce negli EAU e dell'omonimo marchio di lusso dal successo internazionale, Zayan ne sa qualcosa sull'intraprendere un'attività a Dubai. Parliamo con lei della contagiosa energia della città e del motivo per cui sia così stimolante per i creativi.

L'innovativa stilista ci racconta la sua storia e ci parla della sua Dubai

L'innovativa stilista ci racconta la sua storia e ci parla della sua Dubai


In qualità di fondatrice e coproprietaria di S*uce, un concept store premiato, multimarca e alla moda, Zayan Ghandour è da oltre un decennio la punta di diamante della fiorente comunità creativa di Dubai. Dopo aver supervisionato l'apertura di nove boutique S*uce in tutti gli EAU, Zayan ha cominciato a lavorare al suo omonimo marchio, che ha fatto il suo esordio alla Paris Fashion Week nel 2011.

La sua Ramadan capsule collection, che è appena arrivata nei negozi, e la sua prossima innovativa collezione autunno/inverno ci danno un'idea di quanto indaffarata sia stata Zayan Ghandour. Inoltre la stilista, imprenditrice e fashion influencer è anche un elemento chiave dell'emergente Dubai Design District (d3), un nuovo distretto che offre alle menti creative uno spazio pulsante dove realizzare le loro opere. Zayan ci parlerà della scena creativa di Dubai e dei suoi luoghi preferiti in città.



Cosa ti ha spinto ad aprire la tua prima boutique a Dubai?


È avvenuto per caso. Mi ero appena trasferita a Dubai dal Libano e ho incontrato i miei soci, che condividevano il mio amore per i viaggi e la scoperta di nuove marche. Non riuscivamo a trovare quello che cercavamo negli EAU e di certo nessun posto proponeva questo tipo di offerta, quindi abbiamo deciso di crearne uno tutto nostro. Abbiamo aperto il nostro primo negozio nel centro commerciale The Village, sulla Jumeirah Beach Road, cercando di creare una bella zona commerciale assolutamente unica a Dubai. La cosa è cominciata come un hobby, dato che volevamo ispirare ed essere ispirati... Non ci saremmo mai aspettati di crescere fino ad arrivare alle nostre attuali dimensioni.


Intervista: Zayan-Ghandour


Cosa rende unico il tuo marchio?


Zayan the Label (ZTL) si distingue per dei dettagli e delle decorazioni imprevisti che si fondono perfettamente con gli elementi stilistici, pur essendo in opposizione. Un capo ZTL è sempre semplice e attuale; si adatta alle mode anziché esserne limitato. Ogni stagione creiamo anche i nostri tessuti e le nostre applique. Ad esempio, per AW15 abbiamo collaborato con la celebre illustratrice svedese Liselotte Watkins, che in passato aveva lavorato con Vogue e Miu Miu, per creare tre illustrazioni esclusive. Queste appaiono sotto varie forme all'interno della collezione.


Intervista: Zayan-Ghandour


Quali sono le tue marche locali preferite?


Sono davvero troppe per citarle tutte! Proponiamo oltre 80 stilisti regionali, ognuno dei quali è unico e dotato di talento. Abbiamo sempre creduto nel talento regionale. A Dubai si trova un nuovo gruppo di giovani stilisti che hanno capito che disegnare una nuova collezione è un lavoro serio e impegnativo.



Cosa ritieni che ispiri nel panorama stilistico di Dubai?


È un'epoca intrigante per il design e la moda. Qui ci si è sempre interessati al design ed è ciò che ci ha spinto ad aprire il nostro concept store alla moda S*uce presso la Wasl Square a Jumeirah. Stiamo sempre più assistendo all'arrivo di articoli interessanti e innovativi realizzati da creativi della regione ed è fantastico fare parte di questo movimento, offrendo loro una piattaforma di supporto. Il design vive oggi quello che ha vissuto la moda 10 anni fa.


Intervista: Zayan-Ghandour


Perché Dubai è una città perfetta per i creativi?


Per via della sua energia contagiosa. Non sarei mai stata in grado di fare ciò che ho fatto se non fosse stato per la convinzione diffusa a Dubai secondo cui chiunque può intraprendere un'attività e avere successo. Qui ci sono una bella energia e una mentalità che incoraggiano l'imprenditorialità, permettendo alla gente di credere nei propri sogni e di lavorare duramente per realizzarli.



Cosa ti esalta maggiormente per quanto riguarda il potenziale di spazi come il d3?


Il fatto di avere una comunità che lavora nello stesso posto. Spesso collaboriamo con altri designer e creativi e il fatto che ci troviamo tutti nella stessa zona è un vantaggio: è davvero la dimostrazione pratica che l'unità è più grande della somma delle sue parti. C'è così tanto che possiamo realizzare tutti insieme con il d3, oltre che con le iniziative del Dubai Design and Fashion Council e gli altri mandati del governo che puntano a dare supporto e a fare riconoscere il potenziale del settore della moda a Dubai.



Dove ti piace mangiare a Dubai?


Mi è sempre piaciuta La Petite Maison e naturalmente nessun fine settimana è perfetto senza avere fatto un salto da Baskin Robbins con le mie figlie.



Cosa ti ispira di Dubai?


I luoghi antichi di Dubai mi ispirano sempre, come i negozietti a Satwa, Deira e sul canale, ma anche il fatto di vivere in un luogo dove c'è sempre il sole.

765
Italian Dubai Corporation of Tourism & Commerce Marketing

Widget per le prenotazioni

Cercate voli e hotel

Cercare voli

Scopri anche:
Black Palace - Black Palace Beach a Dubai Sole, sabbia e surf
Black Palace - Black Palace Beach a Dubai
Ritrovate la pace a Black Palace Beach
Boutique 1, Mall of the Emirates Shopping a Dubai
Una boutique chic
Un salto di stile da Boutique 1
1847 Rilassatevi nella spa
Innalzate i vostri standard
Trattamenti di bellezza di livello superiore al 1847
Emirates Golf Club Fate uno swing
Mandate la palla in buca
Giocate all'Emirates Golf Club
The Els Fate uno swing
Giocare a golf in grande stile
Giocate a golf come dei professionisti a The Els